Lavorazione artigianale ENG

Una montagna di bontà

Da sempre vengono scelte solo le migliori materie prime, trasformate da sapienti mani che sanno dare la giusta spalmabilità alle confetture rendendole semplici da stendere sul pane. Anche se il mirtillo nero selvatico rimane il nostro frutto d’elezione, circondati come siamo da migliaia di ettari di brughiera, con fantasia vengono elaborati continuamente nuovi prodotti: composte, succhi di frutta ricchi di vitamine, frutta sciroppata e liquori si aggiungono alle ricette tradizionali, completando un’offerta in grado di soddisfare sempre il desiderio di novità dei clienti. Gli zuccheri, da sempre usati con moderazione, lasciano il posto agli zuccheri della frutta, per garantire il massimo della genuinità.

Dalle prime confetture confezionate a mano in un piccolo laboratorio negli anni ’80, oggi la produzione si è ingrandita arrivando a produrre oltre 800.000 vasetti l’anno, mantenendo comunque saldo lo spirito artigianale di un tempo, la cura nella scelta degli ingredienti e delle lavorazioni.

Nel 1998 siamo stati tra i primi in Toscana ad introdurre la produzione biologica certificata.

Ogni fase produttiva è controllata secondo regole dettate dalla ricerca assoluta della qualità.

Il Baggiolo è inoltre iscritto nell’elenco dei raccoglitori e trasformatori (C.C. Modena) che certifica l’origine e la tracciabilità dei nostri Mirtilli neri selvatici.

Il motivo di tante attenzioni? È semplice, per noi del Baggiolo questa è una passione, prima ancora di un lavoro.